Stampa

Sportello di Consulenza Alcologica e Dipendenze

ll Club si impegna attraverso il lavoro concreto e prevalente di 3 dei  propri soci fondatori: Dott.ssa Dora D’EPIRO (psichiatra, specialista in dipendenze), Dott. Marzio Stefano FRAGALE (psicologo psicoterapeuta, specialista in dipendenze) e Dott.ssa Simona MUSACCHIO (psicologa, psicoterapeuta con esperienza in alcologia) ad espletare tale progetto nel rispetto innanzitutto del valore della persona e della privacy, della collaborazione in rete con i servizi presenti sul territorio (consultori familiari, C.S.M., Ser.T, associazioni, istituzioni ecclesiali, etc.) e soprattutto con le famiglie da intendersi come risorsa insostituibile per l’affrontare in modo efficiente le dinamiche della dipendenza e della devianza.

OBIETTIVO

Lo Sportello di consulenza alcologica, dipendenze e devianze per i comuni e per le scuole ha la finalità di fornire informazioni, prevenzione, individuazione e consulenze specialistiche atte al trattamento relativo alla problematica delle dipendenze (da sostanze, da internet, alimentari, affettive, sessuali, etc.), delle devianze (atteggiamenti antisociali e comportamenti auto\etero-aggressivi) e della dipendenza da alcol, estremamente diffusa tra giovani ed adulti, che affligge come una piaga sociale e sanitaria la nostra comunità, con maggiore incidenza in zone montane e rurali dove la dipendenza alcolica rientra in una sorta di accettazione sociale condivisa (rinforzo positivo sociale).

Uno degli obiettivi fondamentali è quello di potenziare le capacità personali, in termini di efficacia-efficienza degli individui nel relazionarsi con quella che potrebbe essere o è il loro oggetto di dipendenza (alcol, cibo, internet, etc.), mediante apposite tecniche di counseling (medico, psicologico, sociale ed educativo), ed in tal modo di aumentare le competenze personali, familiari e sociali nell’affrontare il rapporto ambivalente legato alla dipendenza ed alla devianze, promuovendo l’acquisizione di tecniche relative ai processi decisionali e problem solving nuove in merito a ciò.

Perciò si vuole fornire un supporto ed un pronto intervento nei confronti di tale piaga socio-sanitaria proponendo un servizio di rete di cui, lo sportello di consulenza specialistico, diviene lo strumento capace di permettere un intervento di prevenzione, individuazione/riconoscimento e trattamento di tale disagio sociale che ha spesso dei drammatici risvolti sanitari.

Lo Sportello di consulenza alcologica, dipendenze e devianze per i comuni e per le scuole si configura come spazio di ricerca e di intervento dotato di grande potenzialità per essere centro propulsivo atto a recepire domande, focalizzare nodi problematici e restituire all’utente non solo risposte concrete e contingenti, quanto stimoli significativi capaci di aprire nuove possibilità esplorative della propria realtà atte a migliorarla.

Il personale necessario coinvolto per la realizzazione di tale intervento è:

Oh mio Dio dammi la forza…

   … di cambiare quello che posso cambiare…

       … di accettare quello che non posso cambiare…

           … e la saggezza di discriminare tra esse.

 

Anno Rotariano 2010-2011